TU CI SEI

Tu ci sei La rinascita che ognuno di noi anela nei momenti bui, è una porta che si apre, è un richiamo che ci sembra di udire, è un’esortazione che cerchiamo anche da fuori, dalla vita stessa. – Grida vita, grida(mi): ” Tu ci sei “. Poi, noi stessi, a questo testo abbiamo dato altre chiavi di lettura… Un inno, ma anche una richiesta provocatoria alla vita, per risvegliarla e sentirla gridare dentro. Un brano “dionisiaco” tra cantautorato, sinuosità folk e pop-rock che anticipa il primo disco del progetto OndAnomala di Mimmo Crudo, già bassista e colonna portante del Parto delle Nuvole Pesanti e di Lady U (Francesca Salerno). Il brano, che anticipa l’uscita dell’album omonimo il 4 dicembre per Mkrecords (distribuzione Self), fonde suoni sinuosi folk a sonorità accattivanti e intense quasi pop-rock in una canzone grintosa, ma anche dall’appeal cantautorale. Il video del singolo, che vi presentiamo in anteprima, è immerso nel temporale, ma dalla pioggia come emblema di un grigiore si passa ad una pioggia che vivifica, sotto cui ballare e celebrare la vita, non sconfitti dalla sofferenza: si attraversa il confine delle lacrime e del dolore, ci si confronta con il proprio passato e i propri desideri di un tempo, per non mollare e non lasciarsi ingannare da amori presunti e ritrovarsi piuttosto nella propria essenza, combattiva e resistente. Come si annota nel comunicato ufficiale, il pezzo parla di “rinascite, quelle che si susseguono nella storia di ognuno di noi; pezzi di vita metaforicamente rappresentati dalle foto, che volano via e che ritornano…”. Nel video i ricordi sono infatti sfogliati e soffiati via, in un momento forse di turbamento, ma affrontato con forza e coraggio come una sfida per una rinascita, ma sono anche sparsi come una traccia, come un segno che ci si è librati sopra ogni baratro, come una testimonianza o un filo d’Arianna da seguire per ritrovarsi. Tu ci sei ben rappresenta la genesi del disco, “una raccolta di pezzi di vita vissuta” come quelli dispersi e ricomposti nel video o riattraversati nel testo del singolo, una canzone che sprigiona quasi un’energia e un fascino dionisiaco, complice anche la figura ipnotica di Francesca, menade danzante dalla voce scura e vischiosa. Il videoclip, interpretato da Lady U e Mimmo Crudo è stato girato, montato e diretto da Oscar Serio a Bologna e gli interni presso l`Infrared Studio Lab di Andre Cencini.

DICONO DI NOI

“Una richiesta impetuosa, quasi rabbiosa e netta rivolta alla vita. Nei momenti di fine e di rinascita è la vita stessa che ci deve scuotere ed urlare: “Tu ci sei!” Sono pezzi di vita, che vengono messi insieme in modi talvolta improbabili, come le storie di tanti che sono attraversate da luci ed ombre. “

Accursio Soldano

Giornalista, Italia Agrigento Sette

“Uno tsunami emozionale, un vortice di sensazioni, suoni e ‘rumori’ in cui misticismo e realismo si incrociano, incontrano e respingono più volte. Un “armonico contrasto”, quello che porta OndAnomala a non seguire alcun binario, pur condividendone il percorso. Un viaggio interiore e reale in cui si mescolano azione ed indolenza, destino ed impotenza ed in cui si intravede
sempre il confine labile fra speranza e disincanto.”

Free Sound Magazine

Free Sound Magazine

“Tu ci sei è la title track del disco ma ne è anche la “dichiarazione d’intenti”, una porta che si apre, una possibilità da non lasciarsi sfuggire. Brano dall’equilibrio di sonorità in bilico tra mediterraneo e New Wave prepotenti.”

Giovanni Rizzo

Giornalista, Debaser